26/04/2021 - La Duecento al via il 30 aprile

La Duecento 2020 - Photo credit: ©A. Carloni/CNSM

Venerdì 30 aprile torna La Duecento, una delle regate più amate dell’Adriatico organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita in collaborazione con il Comune di Caorle e la Darsena dell’Orologio.
La ventisettesima edizione, terza tappa del Campionato Italiano Offshore della Federazione Italiana Vela, valida per l’assegnazione del Trofeo Masserotti, si disputerà lungo il percorso da Caorle a Sansego passando per Grado, nelle categorie XTutti e X2 con i sistemi compensati ORC, IRC e Mocra per i Multiscafi.
Alla chiusura delle iscrizioni, sono settantatré le imbarcazioni iscritte, provenienti da tutto l’Adriatico e da Austria, Germania, Slovenia e Gran Bretagna.

“La Duecento è una regata che si corre da molti anni e occupa un posto speciale nella storia del nostro sodalizio. E’ il secondo appuntamento di stagione e il numero degli iscritti, tra i più alti degli ultimi dieci anni, anche stavolta ha superato le nostre previsioni e aspettative.” dichiara Gian Alberto Marcorin, Presidente del Circolo Nautico Santa Margherita “Quello che ci ha colpiti maggiormente è che oltre il 70% degli iscritti ha partecipato a La Ottanta solo poche settimane fa. Con lo staff stiamo lavorando per predisporre al meglio il programma e assicurare a tutti una regata coinvolgente e competitiva, da vivere all’aria aperta in sicurezza.”

La flotta più numerosa con cinquanta iscritti sarà quella della categoria XTutti, dove in aggiunta agli affezionati della competizione, ci saranno volti nuovi, barche competitive e progetti interessanti anche in quest’anno pandemico.

Tra gli scafi più veloci tornerà a Caorle il vincitore del Line Honour de La Ottanta, Hagar V lo Scuderia 65 di Gregor Stimpfl, oltre a QQ7 Farr 53 del ravennate Salvatore Costanzo, Victor-X di Vittorio Margherita e Cleansport One, il leggendario VOR 60 (ex Amer Sport Too) timonato dallo sloveno Mitja Simcic.

Tra le new entry tre scafi nuovissimi, varati pochi mesi fa: Ca Va, GS 44 di Andrea Sponza, Blu 3, Elan S5 del pesarese Andrea Mancini e Isla Bonita III, Solaris 44 di Luigi Panozzo che sarà timonata per questo debutto di stagione da Marco Augelli, coadiuvato da Giuseppe Tesorone.

Non mancheranno Lady Day 998 di Corrado Annis, vincitore ORCXTutti a La Ottanta, Super Atax di Marco Bertozzi, Forever I di Luigi Cenedese timonata da Andrea Boscolo, Cattiva Compagnia di Marco Ziliotto, Emy Too di Tommaso Comelli e Sagittario, l’elegante Sciarelli della Marina Militare timonato da Davide Grill, solo per citarne alcuni.

Tra le storie più curiose la partecipazione di Carango IV (barca storica della famiglia Peroni) del britannico David Webb, che sarà al comando di un equipaggio di otto persone provenienti da sei diverse nazioni (Gran Bretagna, Italia, Francia, Germania, Russia e Belgio) velisti che vivono e lavorano a Vienna per agenzie delle Nazioni Unite, riuniti grazie al Vienna International Sailing Club.

Nella categoria X2 con ventuno iscritti, si respira forte l’animo dei cinquecentisti.

Tra questi, nomi noti dell’Adriatico che da anni regatano quasi esclusivamente nelle lunghe X2, come Black Angel di Paolo Striuli-Marco Tapetto, Andrebora di Roberto Mattiuzzo-Massimiliano Gallo, Demon-X di Daniele Lombardo-Silvio Sambo, Tokio di Massimo Minozzi-Andrea Da Re, Sonia di Gianluca Celeprin-Enrico Stievano, Wanderlust di Furio Gelletti-Franco Ferluga e i vincitori de La Ottanta in tempo reale Hauraki di Mauro e Giovanni Trevisan che proveranno a bissare il successo e impensierire i vincitori in ORCX2 Gecko di Massimo Juris-Pietro Luciani.

Nella classe Open 650 al via sei equipaggi, tra cui i Proto Aquilante di Chiericato/Salviato e Nessuno di Franco Deganutti, già vincitore a La Ottanta, in coppia con Daniele Balzanelli.

Il programma prevede lo skipper meeting online mercoledì 28 aprile alle ore 21.00 con il Presidente del Comitato di Regata Sandro Fabietti e l’esperto meteo Andrea Boscolo, giovedì 29 aprile presso la piazzetta della Darsena dell’Orologio ci sarà la consegna dei gadgets e dei masconi e l’effettuazione del tampone per gli equipaggi che ne faranno richiesta.

Venerdì 30 aprile, dopo l’installazione dei tracker satellitari che consentiranno il monitoraggio della flotta per tutto il percorso, alle ore 13.00 verrà dato il via all’edizione 2021 dal tratto di mare più suggestivo di Caorle, antistante la chiesetta-faro della Madonna dell’Angelo.

La Duecento è organizzata in collaborazione con il Comune di Caorle, Darsena dell’Orologio, Marina Sant’Andrea, Cantina Colli del Soligo, Wind Design, Up Wind by Aurora, Dial Bevande, Antal, e Trim. Sponsor tecnico è Vennvind, marchio di abbigliamento tecnico nautico.

Credit: Ufficio Stampa CNSM - Silvia Traunero
Redazione Velanet
www.velanet.it


 
© sail-lastminute.com - 2001/2011